Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Spigolature
EnerBlog

NUCLEAR NEWS RISCHIA LA CHIUSURA

Nuclear News è l'unico sito indipendente di notizie sull'energia nucleare in italiano. Un argomento scelto non per sostenere il ritorno del nucleare in Italia (oggi evidentemente impensabile) ma per contribuire allo sviluppo di una cultura scientifica e tecnologica di cui oggi il Paese è gravemente carente.

Finora abbiamo portato avanti questo progetto grazie all'impegno volontario della redazione.

Ora però le nostre risorse non sono più sufficienti. Chiediamo perciò un contributo ai lettori, privati o enti, ai quali in cambio possiamo mettere a disposizione uno spazio di visibilità sul nostro sito e su piattaforme social.

In assenza di risposte, a gennaio saremo costretti a malincuore a interrompere l'aggiornamento del sito.

La redazione

Contatti: nn.redazione@nuclearnews.it / 06.50780949

Esperto Risponde

Categorie



Interventi Recenti






Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (gennaio 2015)

- Europa: quali politiche energetiche?

- World Energy Outlook 2014 (IEA)

- Come sarà il deposito di scorie italiano

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Argonne explains nuclear recycling in 4 minutes di Argonne National laboratory (USA)



EnerBlog

MONDO - Politica

26-01-2015

Usa e India annunciano accordo storico

Gli Stati Uniti e l'India, le due più grandi democrazie del pianeta, hanno annunciato un accordo "storico" in materia di energia nucleare: un'intesa che potrebbe sbloccare definitivamente il commercio di materiali e tecnologie nucleari fra i due Paesi.


MONDO - Energia

23-01-2015

Il nucleare cinese non fa più notizia

Ormai una nuova centrale nucleare in Cina non fa più notizia: dal 2010 a oggi sono stati inaugurati 12 reattori (più di quanti erano in funzione nel Paese fino al 2009). E infatti il più recente, il secondo della centrale di Fangjiashan, non ha ricevuto attenzione dai media.


ITALIA - Industria/economia

22-01-2015

Anche Ansaldo guarda al nucleare cinese

Nei prossimi anni la Cina sarà il principale mercato mondiale per l'energia nucleare: è normale che attiri l'interesse delle grandi società occidentali, anche italiane. Dopo l'Enel e la Sogin (che si occupa del decommissionamento degli impianti nucleari), ora tocca all'Ansaldo Energia.


ITALIA - Industria/economia

21-01-2015

Quattro offerte per le centrali slovacche dell'Enel

Almeno quattro gruppi industriali sono interessati alle centrali nucleari dell'Enel in Slovacchia: sono pervenute quattro offerte di acquisto per il pacchetto di maggioranza (66%) della società elettrica Slovenské elektrárne (SE), messo in vendita dall'Enel nel luglio 2014.


MONDO - Energia

20-01-2015

La Francia vuole prolungare la durata delle centrali

Anche la Francia potrà prolungare la durata delle sue centrali nucleari: dai 40 anni previsti originariamente fino a 50 o anche 60 anni.

 


MONDO - Sicurezza

19-01-2015

Ucraina: piccolo incendio, grande risalto

Capita che un piccolo incendio all'interno di un sito nucleare susciti grandi timori e venga ripreso dalla stampa internazionale. Tanto più se la notizia viene dall'Ucraina, dove nel 1986 si è verificato il più grave incidente nucleare della storia, quello di Černobyl.


ITALIA - Scorie

16-01-2015

Deposito di scorie, nimby precoce

Mancano ancora mesi alla pubblicazione, ma fa già paura la carta delle aree idonee a ospitare il deposito di scorie nucleari: dopo le speculazioni della stampa sulle regioni coinvolte, i territori citati hanno protestato preventivamente, e la carta è stata addirittura oggetto di un'interrogazione parlamentare.


MONDO - Politica

15-01-2015

Tutti i reattori indiani sotto il controllo dell'Iaea

Anche se l'India non ha mai firmato il trattato di non proliferazione nucleare, tutti i suoi reattori sono sotto la tutela dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea).


MONDO - Politica

14-01-2015

Salvate il nucleare dallo shale gas

Il boom del gas non convenzionale sta mettendo in crisi l'industria nucleare americana: l'abbondanza e i prezzi bassi del gas di scisto (shale gas) minano la competitività delle centrali nucleari. Dunque, secondo l'Agenzia internazionale per l'energia (International Energy Agency - Iea), il governo americano deve intervenire con politiche mirate a sostenere il nucleare.


MONDO - Politica

13-01-2015

La Francia deve costruire nuove centrali

La Francia continuerà a puntare sull'energia nucleare: la riforma energetica, mirata a portare la quota di elettricità nucleare dal 75% al 50%, non è il prologo alla rinuncia al nucleare. Anzi: bisognerà costruire nuove centrali, e si potrà prolungare l'attività di quelle esistenti.


MONDO - Industria/economia

12-01-2015

Investimenti per 1000 miliardi di euro fino al 2030

Gli investimenti nell'energia nucleare nei prossimi 15 anni supereranno i 1000 miliardi di euro. Lo sostiene il rapporto "The World Nuclear Supply Chain: Outlook 2030" della World Nuclear Association (WNA).


MONDO - Ricerca

09-01-2015

Combustibile liquido per reattori sotterranei

Piccoli e sotterranei, i reattori progettati dalla società americana Martingale useranno un combustibile nucleare liquido: saranno intrinsecamente più sicuri di quelli attuali, oltre che più economici. E potrebbero essere pronti fra 4 anni.


MONDO - Energia

08-01-2015

Bilancio 2014: 5 reattori inaugurati, uno spento

Il 2014 ha visto un aumento del numero globale dei reattori nucleari: fra il primo gennaio e il 31 dicembre sono stati inaugurati 5 nuovi reattori, mentre solo uno è stato definitivamente spento. Il totale mondiale sale a 437 reattori, per una potenza complessiva di 377.728 MW (anche grazie agli aumenti di potenza apportati in alcune centrali americane).


MONDO - Ambiente e salute

07-01-2015

Il riso di Fukushima è buono

«Le mele di Černobyl sono buone», recitava una barzelletta in voga in Unione Sovietica negli anni Ottanta, che proseguiva: «Ma i torsoli bisogna seppellirli molto in profondità». A Fukushima invece il problema dei prodotti agricoli è già superato: a meno di 4 anni dall'incidente, il riso coltivato nella zona ha superato i controlli di sicurezza sulla radioattività.


ITALIA - Scorie

05-01-2015

Deposito di scorie: pronta la carte delle aree idonee

La carta delle aree italiane idonee a ospitare il deposito di scorie nucleari è pronta: la Sogin, la società statale incaricata del decommissionamento degli impianti nucleari, l'ha consegnata il 2 gennaio all'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra).


MONDO - Politica

02-01-2015

Uranio: l'Ucraina passa agli Stati Uniti, la Russia non ci sta

Un punto per gli Stati Uniti nella guerra fredda contro la Russia per il futuro dell'Ucraina, da sempre divisa fra l'anima filorussa e quella occidentale: un accordo per la fornitura di combustibile nucleare è stato firmato il 30 dicembre fra la società nucleare statale ucraina Energoatom e l'americana Westinghouse (controllata dalla giapponese Toshiba).


MONDO - Energia

31-12-2014

La Russia arriva a 34 reattori

Il 27 dicembre è stato allacciato alla rete elettrica russa il terzo reattore della centrale di Rostov (nel sud del Paese). Lo ha reso noto un comunicato della società Rosenergoatom, filiale del colosso nucleare statale Rosatom. La costruzione era cominciata nel 2009 e l'inizio dell'attività commerciale è previsto per il luglio 2015.


MONDO - Energia

30-12-2014

Quello che non hanno fatto gli antinuclearisti lo ha fatto lo shale gas

Dopo oltre 42 anni di attività, il reattore nucleare di Vermont Yankee (nella foto) è stato staccato dalla rete elettrica il 29 dicembre alle 12,12. Lo ha annunciato un tweet della società di elettricità Entergy, che gestiva la centrale. Alle 13,04 poil'impianto è stato definitivamente spento.


ITALIA - Formazione/comunicazione

24-12-2014

Decommissioning e gestione delle scorie: convegno a Milano

Per l'Italia, oggi, il nucleare è un tema di grande attualità: all'inizio di gennaio sarà resa pubblica la mappa delle aree idonee alla costruzione del deposito nazionale di rifiuti radioattivi, che conterrà tutte le scorie nucleari italiane di basso e medio livello. E da quel momento inizierà l'iter che porterà alla realizzazione dell'impianto entro il 2024.


ITALIA - Industria/economia

23-12-2014

La Sogin vince gara in Slovacchia

Per lo smantellamento della centrale V1 di Bohunice la Slovacchia si affiderà all'assistenza tecnica della Sogin, la società italiana che si occupa di decommissionamento degli impianti nucleari e gestione delle scorie.

 


Archivio News



Back to top Torna su