Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Argonne explains nuclear recycling in 4 minutes di Argonne National laboratory (USA)




EnerBlog

News



ITALIA - Industria/economia



23-02-2010

Ma quanto costeranno le centrali italiane?



Ma quanto costeranno le centrali italiane?

Botta e risposta fra l'Unità e l'Enel sui costi del nucleare. In un articolo pubblicato il 23 febbraio, il quotidiano prevede costi più alti del previsto, in base al precedente della Finlandia.

Il nuovo reattore della centrale di Olkiluoto (nella foto) sarà infatti il primo al mondo del modello francese di terza generazione EPR, lo stesso su cui punta l'Enel per l'Italia. E il costo del reattore finlandese, secondo l'inchiesta del giornale, è salito dai 3,2 miliardi di euro previsti inizialmente a circa 5,5 miliardi, a causa dei continui ritardi sulla tabella di marcia.

Risponde l'Enel che i ritardi del progetto finlandese sono dovuti in gran parte proprio al fatto di essere una tecnologia nuova, installata per la prima volta: «È normale che un progetto nuovo ha bisogno di correzioni e integrazioni sul campo». Il programma italiano invece potrà avvalersi proprio delle esperienze precedenti, come quelle di Olkiluoto e dell'altro reattore EPR in costruzione a Flamanville (Francia): «Un grande vantaggio» per l'Italia.

La conclusione dell'Enel è che il costo di un reattore italiano non si discosterà molto dalla stima di 4-4,5 miliardi di euro.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su