Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Le centrali galleggianti del futuro di Massachusetts Institute of Technology (MIT)




EnerBlog

News



MONDO - Ricerca



31-03-2010

Nuovo software coreano per la sicurezza dei reattori



Nuovo software coreano per la sicurezza dei reattori

Un nuovo software per controllare la sicurezza dei reattori nucleari è stato sviluppato da un gruppo di scienziati sudcoreani. Lo riferisce l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap.

Il programma, messo a punto nell'arco di 4 anni, permetterà di predire l'intero ciclo di 18 mesi in cui una razione di combustibile è "bruciata" nel nocciolo del reattore. Il software potrà prevedere inoltre il comportamento dei neutroni durante la fissione, lo stato delle barre di combustibile, il momento in cui sostituirle e il punto esatto in cui inserirle.

La nuova tecnologia sarà applicata innanzitutto nei due nuovi reattori in costruzione a Busan (Sud del Paese), ma in seguito anche nei reattori da esportare.

Il software era uno dei pochi aspetti della tecnologia nucleare per cui la Corea doveva ancora rivolgesi all'estero: ora questa dipendenza si è ridotta, e nel 2012 il Paese potrebbe essere completamente autosufficiente per la tecnologia nucleare.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su