Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Le centrali nucleari di carloalessi




EnerBlog

News



MONDO - Ricerca



03-02-2011

Reattori dal sottosuolo



Reattori dal sottosuolo

Collocare i reattori sotto terra potrebbe essere più conveniente rispetto alla posizione tradizionale in superficie. L'idea, elaborata teoricamente da due grandi fisici come il russo Andrei Sacharov e l'americano Edward Teller, è stata ripresa recentemente: la società americana Holtec ha dichiarato di avere completato gli studi preliminari per un piccolo reattore sotterraneo.

Per il reattore, chiamato HI-SMUR 140 (for Holtec Inherently Safe Modular Underground Reactor da 140 MW), la Holtec ha affermato di avere già finanziamenti «sufficienti per portare avanti un progetto dettagliato, le analisi e la fase autorizzativa, insomma tutti passaggi che compongono la fase pre-costruzione».

Un reattore HI-SMUR potrà essere costruito in fabbrica e poi trasportato nella centrale nucleare, singolarmente o in strutture modulari che ne accolgono due o più. Gli unici lavori necessari sul posto saranno quelli per le strutture di contenimento, il centro di controllo, la strumentazione. Il tempo previsto per la costruzione è di 2 anni.

I vantaggi principali dei reattori sotterranei sono un costo minore e una sicurezza maggiore, sia per quanto riguarda il rischio di incidenti, sia per il pericolo di eventuali attacchi terroristici.

La Holtec prevede di presentare la domanda per la licenza alla Nuclear Regulatory Commission (NRC) entro la fine del 2012. Anche altre società, come la Toshiba e la Babcock and Wilcox, hanno in programma di costruire piccoli reattori modulari da sistemare nel sottosuolo.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su