Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Argonne explains nuclear recycling in 4 minutes di Argonne National laboratory (USA)




EnerBlog

News



MONDO - Scorie



07-06-2011

Scelta una rosa di 6 siti per il deposito di scorie danese



Scelta una rosa di 6 siti per il deposito di scorie danese

La Danimarca ha individuato una rosa di 6 siti idonei a ospitare il deposito nazionale di scorie nucleari. La scelta è stata fatta dal Ministero dell'interno e della salute, sulla base di tre rapporti di prefattibilità.

I tre studi sono stai condotti da altrettanti enti: il Dansk Dekommissionering, responsabile del decommissionamento degli impianti nucleari, lo Statens Institut for Strålebeskyttelse (Istituto nazionale per la protezione radiologica) e il Geologiske Undersøgelser for Danmark og Grønland (Istituto nazionale di geologia).

I sei siti sono sparsi su tutto il territorio danese: due si trovano nel comune di Skive, nello Jutland (la parte continentale della Danimarca), uno a Hvidbjerg, su un'isola sempre nella regione dello Jutland, uno a Kerteminde, sull'isola di Fionia (Fyn, nella Danimarca centrale, dove si trova Odense, la terza città danese), uno a Rødbyhavn, nel Sjælland (la regione insulare a cui appartiene anche la capitale Copenaghen). Infine il sesto sito si trova nella località di Østermarie, sull'isola di Bornholm, nel mar Baltico fra Svezia e Polonia, lontana dal resto della Danimarca.

Le 6 località sono state selezionate a partire da una lista iniziale di 22 siti indicati dagli studi preliminari. Ora sarà una commissione interministeriale, insieme alle autorità locali, a scremare ulteriormente la rosa fino ad arrivare a 2-3 siti. La decisione finale sarà presa sulla base degli studi di impatto ambientale e su consultazioni pubbliche che saranno tenute nelle località interessate.

Per quanto riguarda il tipo di deposito, i tre rapporti concludono che la soluzione migliore è un deposito sotterraneo a media profondità, più indicato dal punto di vista della sicurezza, anche se più costoso, rispetto a un deposito in superficie.

La Danimarca non ha mai costruito centrali nucleari per la produzione di elettricità, ma come molti altri Paesi (fra cui l'Italia) ha prodotto scorie nucleari dai reattori di ricerca, chiamati con tipica fantasia danese DR-1, DR-2 e DR-3 (nella foto). I tre reattori, e alcuni impianti connessi per la preparazione del combustibile, sono stati in funzione dagli anni Cinquanta fino al 2000 nel laboratorio di Risø (Sjælland), dove attualmente sono custodite le scorie in attesa di un deposito definitivo.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su