Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese






EnerBlog

News



MONDO - Ambiente e salute



15-12-2009

Cambiamenti climatici: nuovo documento della NEA



Cambiamenti climatici: nuovo documento della NEA

In occasione della conferenza di Copenaghen, la Nuclear Energy Agency ha pubblicato un nuovo documento (Nuclear Energy in Perspective) su energia nucleare e cambiamenti climatici.
La NEA  è l'agenzia nucleare dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), l'associazione che raccoglie tutti i principali Paesi industrializzati

Basandosi principalmente sul rapporto Nuclear Energy Outlook, che la NEA  ha pubblicato nel 2008, il nuovo documento fotografa innanzitutto la situazione globale dell'energia nucleare oggi: come, dove e quanto viene utilizzata. Successivamente passa a esaminare gli scenari futuri.
In particolare descrive il ruolo che potrebbe giocare l'energia nucleare per contrastare il riscaldamento globale e il suo ruolo futuro insieme ad altre fonti energetiche.
Il documento approfondisce questioni cruciali come il prezzo dell'uranio e le possibilità attuali di espansione del nucleare, senza trascurare di fare chiarezza sugli aspetti che più preoccupano l'opinione pubblica, come la gestione delle scorie e la proliferazione nucleare.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su