Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (gennaio 2013)

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese






EnerBlog

News



MONDO - Industria/economia



01-12-2010

Pronto il nuovo consorzio per le centrali inglesi



Pronto il nuovo consorzio per le centrali inglesi

Un nuovo consorzio è pronto a prendere parte al business delle prossime centrali nucleari inglesi. Lanciato ufficialmente il 29 novembre 2010 con il nome di NuGeneration, è composto dalla britannica Scottish & Southern (che avrà il 25% delle azioni), dalla francese Gdf Suez e dalla spagnola Iberdrola (con il 37,5% ciascuna).

La nuova società si propone la costruzione di una nuova centrale da 3600 MW, per la quale ha individuato un terreno di 190 ettari vicino alla vecchia centrale di Sellafield (Inghilterra nord-occidentale). Il modello dei reattori non è ancora stato scelto, ma è stata fissata la data del 2023 per l'entrata in attività del primo.

Il consorzio si aggiunge alle altre due cordate che già hanno avviato la loro partecipazione al nuovo programma nucleare: la prima, guidata da EdF, vuole costruire quattro reattori, due a Hinkley Point C (Inghilterra sud-occidentale) e due a Sizewell C (Inghilterra sud-orientale); la seconda, composta da EOn e RWE, sta valutando i siti di Wylfa (Galles) e Oldbury (Inghilterra centrale).

NuGeneration è entrata subito a far parte della Nuclear Industry Association britannica (NIA). «Siamo entusiasti di accogliere la NuGeneration nella squadra per lo sviluppo del nucleare civile nel Regno Unito. Il nuovo consorzio ha competenze evidenti, viste le società che lo compongono, e si unisce a noi in una fase cruciale per lo sviluppo in Gran Bretagna di un futuro a basse emissioni di gas serra, in cui avranno un ruolo enorme le fonti di energia rinnovabili, il carbone pulito e specialmente l'energia nucleare sicura», ha commentato Keith Parker, direttore esecutivo della NIA.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:

(max 2000 caratteri)

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su