Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- World Energy Outlook 2014 (IEA)

- Come sarà il deposito di scorie italiano

- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese






EnerBlog

News



MONDO - Sondaggi e consultazioni



06-12-2010

Gli inglesi filonucleari ai livelli più alti degli ultimi 10 anni



Gli inglesi filonucleari ai livelli più alti degli ultimi 10 anni

Il consenso degli inglesi all'energia nucleare ha toccato il valore più alto degli ultimi 10 anni: 40% favorevoli (con un aumento del 7% rispetto all'anno precedente) contro 17% contrari (in calo del 3%). Lo riferisce l'ultimo sondaggio condotto dalla società di statistiche Ipsos Mori per conto della Nuclear Industry Association (NIA) britannica.

Ancora più alta la percentuale dei cittadini britannici a favore della costruzione di nuove centrali, decisa dal vecchio governo laburista e ripresa dalla nuova amministrazione guidata dal conservatore David Cameron: 47%, contro un 19% di contrari.

Anche fra le donne, tradizionalmente più antinucleariste, la percentuali delle favorevoli ha superato quella delle contrarie: 25% a 19%. L'anno precedente erano in vantaggio le donne contrarie per 23% a 21%.

Il consenso maggiore lo riscuote l'idea di un mix energetico equilibrato, comprendente anche il nucleare: piace al 70% degli intervistati, mentre solo il 9% si sono detti contrari.

«È molto positivo constatare che 7 cittadini su 10 vedono un ruolo del nucleare nel nostro mix energetico futuro, e che aumentano quelli favorevoli alla costruzione di nuove centrali», ha commentato Keith Parker, direttore esecutivo della NIA. «È un riconoscimento del ruolo cruciale che l'energia nucleare può giocare per garantire il rifornimento di energia su larga scala nel passaggio a un'economia con minori emissioni di gas serra», ha aggiunto Parker.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su