Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (aprile 2014)

- Le emissioni delle fonti di energia

- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese






EnerBlog

News



ITALIA - Industria/economia



16-12-2010

Le aziende scalpitano e chiedono certezze



Le aziende scalpitano e chiedono certezze

Le industrie italiane sono pronte a fare la loro parte per il ritorno delle centrali nucleari, ma chiedono tempi rapidi e certezze politiche: le richieste sono arrivate dall'incontro "Supply Chain Day", organizzato il 15 dicembre da Enel e Confindustria.

Il programma nucleare «non può più permettersi bizantinismi e ritardi. È ora di passare alla fase operativa», ha sottolineato Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, che ha aggiunto: «Le imprese sono pronte a investire, ma hanno bisogno di certezze e per questo chiediamo alla politica segnali chiari. Vogliamo i fatti».

I più urgenti di questi fatti, come ha ricordato anche Fulvio Conti, amministratore delegato dell'Enel, sono «la nomina definitiva e l'insediamento dell'Agenzia per la sicurezza, fulcro del sistema autorizzativo e regolatorio».

In tutto, le imprese che si sono registrate per partecipare alla filiera nucleare sono 571, di cui la maggior parte al Nord: 178 in Lombardia, 92 in Veneto, 67 in Piemonte, 48 in Emilia Romagna e 20 in Liguria, ma anche 54 nel Lazio, 27 in Toscana e 13 in Campania.

Fra queste, ben 130 hanno già un'esperienza diretta con l'energia nucleare: si occupano di costruzioni, elettronica e ingegneria di sistemi negli impianti di vari Paesi, fra cui i cantieri Olkiluoto (Finlandia) e Flamanville (Francia) dove sono in costruzione i primi reattori del modello francese EPR, scelti dalla cordata Enel-Edf per le prime centrali italiane.

A tutte le imprese è rivolto l'appello finale di Conti: «Dobbiamo saperci presentare uniti e determinati nei confronti dell'opinione pubblica e sollecitare le istituzioni affinché venga al più presto recuperato il ritardo accumulato».



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:


Non incollare nella finestra del commento testo proveniente da altre applicazioni.
Non inserire codice HTML e/o link (URL). Il commento non può essere più lungo di 2000 caratteri.

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su