Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (gennaio 2013)

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese





EnerBlog

News



MONDO - Industria/economia



03-01-2011

Un anno incerto, ma con la grande occasione del nucleare



Un anno incerto, ma con la grande occasione del nucleare

Dal punto di vista economico, in Gran Bretagna il 2011 sarà molto simile al 2010: sarà cioè caratterizzato da una forte incertezza. E questo vale in particolare per l'Inghilterra sud-occidentale, dove incertezza non vuol dire stagnazione o instabilità, ma sganciamento dalle comodità del settore pubblico e soprattutto ricerca della grande occasione.

La grande opportunità potrebbe venire dalla centrale nucleare: lo ha affermato Rupert Cox, direttore esecutivo della camera di commercio del Somerset, in un articolo pubblicato sul sito SouthwestBusiness.

Sulla costa del Somerset, vicino alla località di Bridgwater, è prevista la costruzione della centrale di Hinkley Point C: dovrà sostituire quella di Hinkley Point B, che chiuderà nel 2016 (mentre Hinkley Point A è già chiusa da tempo). Il progetto, sviluppato da EdF Energy (la sezione britannica del colosso francese EdF), contempla due reattori di terza generazione avanzata del modello EPR.

Il valore totale del progetto è di 10 miliardi di sterline (11,5 miliardi di euro), per una durata di 10 anni. Il cantiere creerà 5000 posti di lavoro, e la gestione della centrale altri 1000 per almeno 60 anni. Questi numeri, come ricorda Cox, sono superiori sia a quelli del villaggio olimpico in preparazione per le Olimpiadi del 2012, sia a quelli del nuovo Terminal 5 dell'aeroporto di Heathrow.

Finora il processo verso la concessione dell'autorizzazione per la centrale è stato piuttosto lento, ma secondo Cox, nel momento in cui si sbloccherà, darà la stura alla grande occasione per l'economia della zona.



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:

(max 2000 caratteri)

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su