Subscribe RSS feed diminuisci grandezza del testo aumenta grandezza del testo




NuclearNews
NEWS
Esperto Risponde

Categorie




Interventi Recenti




Ultimi Documenti inseriti



- L'energia nucleare in Europa, 2010-2050

- Le previsioni per il sistema energetico europeo fino al 2050

- Le centrali non aumentano i rischi di leucemia: studio canadese

- Fukushima: quali danni alla salute della popolazione?

- Centrali nucleari in servizio e in costruzione (gennaio 2013)

- Gestione delle scorie: il nuovo programma degli Stati Uniti

- Le previsioni al 2050 dell'Iaea

- World Energy Outlook 2012 (IEA)

- Il Rapporto 2011 dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea)

- Le previsioni della Exxonmobil per il sistema energetico fino al 2040

- Le previsioni della BP per il sistema energetico fino al 2030

- L'energia nucleare dopo Fukushima: documento del World Energy Council

- Centrali nucleari e leucemie: nessun legame



Video del mese


Le centrali nucleari di carloalessi




EnerBlog

News



MONDO - Nucleare per altri usi



19-01-2010

L’acqua potabile ad Haiti? Si produce con i reattori nucleari



L’acqua potabile ad Haiti? Si produce con i reattori nucleari

Una delle emergenze più gravi ad Haiti dopo il terremoto è la scarsità d'acqua potabile. Per questo la portaerei americana Carl Vinson, arrivata a Port-au-Prince con rifornimenti e un ospedale da campo, offre alla popolazione terremotata il bene più prezioso: i due reattori per la propulsione della nave sono in grado anche di desalinizzare l'acqua di mare, fino a 1,5 milioni di litri al giorno.

La desalinizzazione dell'acqua marina è uno degli usi più promettenti dell'energia nucleare dopo la produzione di energia. La tecnica è ormai consolidata in India, Giappone e Kazakistan, ma altri Paesi, come per esempio la Giordania e la Libia, che soffrono di una cronica scarsità d'acqua dolce, stanno progettando centrali nucleari anche per questo motivo.

Paolo Gangemi



Back to top Torna su


(Nessum commento.)



Lascia un commento:

(max 2000 caratteri)

Nome: *
E-mail:
(non verrà mostrato sul sito)
*
Commento: *

Inserisci il codice:

security image
 


Back to top Torna su