Cina: Verso il riprocessamento delle scorie radioattive

La Cina ha avviato la costruzione del primo impianto per il riprocessamento delle scorie nucleari, basato su una tecnologia propria: un forno al plasma, sviluppato dal China Nuclear Power Technology Research Institute in collaborazione con la società statale Changsha Boiler Plant Co, che ha già realizzato macchinari per la centrale nucleare di Haiyang, nello Shandong (est del Paese), e quella di Dayawan nel Guangdong (sud-est).

Quando il forno sarà pronto partirà la fase di sperimentazione e, se avrà successo, la tecnica potrà essere applicata a tutti gli impianti nucleari cinesi.

Cina: Verso il riprocessamento delle scorie radioattive
Cina: Verso il riprocessamento delle scorie radioattive

La notizia è significativa soprattutto per due aspetti. Il primo è politico: in un sistema economico largamente pianificato come quello cinese, un passo nella direzione del riprocessamento indica una tendenza del governo di procedere lungo questa strada. Molti Paesi al mondo già la seguono da tempo, fra cui Russia, Francia e Regno Unito, mentre gli Stati Uniti sono l’unica grande potenza nucleare a essersi finora opposta: da un lato sono evidenti i vantaggi in termini di produzione di nuovo combustibile nucleare, di riduzione del volume complessivo delle scorie e della loro radioattività; dall’altro i rischi sono legati alla proliferazione nucleare e quindi alla necessità di maggiori sistemi di protezione per impedire che il materiale possa entrare in possesso di Paesi intenzionati a dotarsi di armi atomiche.




Il secondo motivo di interesse è tecnologico: dimostra che l’industria cinese è già in grado di sviluppare tecnologie all’avanguardia nel campo dell’energia nucleare, e in particolare nel delicato settore del trattamento delle scorie radioattive.

Secondo un articolo apparso sulla rivista Nuclear Engineering Internaional, «la tecnologia basata sul plasma è molto interessante per il riprocessamento delle scorie, grazie alla sua versatilità intrinseca, che consente di trattare con un’unica configurazione una vasta gamma di tipi diversi di scorie, e al notevole fattore di riduzione delle scorie».

Mauwa Lauro

Cina: Verso il riprocessamento delle scorie radioattive
Vota

Condividi

Correlati

Nuclear News

Nuclear News

Autore di Nuclear News. Appassionato di Internet e di divulgazione delle informazioni in rete, soprattutto quelle che riguardano l'ambiente in genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lasciandoci un commento accetti la nostra Privacy Policy.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!